Stampa & Eventi

Decreto Ristori Quater: ecco le novità

C

on il decreto-legge n. 157/2020 sono state approvate ulteriori misure urgenti connesse all’emergenza COVID-19. Proviamo a sintetizzarle:

Proroga in extremis del secondo acconto Irpef, Ires e Irap

Il versamento è stato posticipato dal 30 novembre al 10 dicembre per tutti i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione.

La proroga è estesa al 30 aprile per le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nei primi sei mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

Inoltre, la proroga si applica alle attività oggetto delle misure restrittive del Dpcm del 3 novembre e a quelle operanti nelle zone rosse, nonché per i ristoranti in zona arancione, a prescindere dal volume di fatturato e dall’andamento dello stesso.

Sospensione dei versamenti di contributi previdenziali, ritenute e Iva

Sono stati sospesi i versamenti di contributi previdenziali, ritenute e Iva che scadono nel mese di dicembre per tutte le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019.

La sospensione vale anche per chi ha aperto l’attività dopo il 30 novembre 2019.

La sospensione si applica inoltre a tutte le attività economiche che vengono chiuse a seguito del Dpcm del 3 novembre, per quelle oggetto di misure restrittive con sede nelle zone rosse, per i ristoranti in zone arancioni e rosse, per tour operator, agenzie di viaggio e alberghi nelle zone rosse.

Proroga del termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Irap

E’ stato prorogato il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Irap dal 30 novembre al 10 dicembre 2020.

Proroga dei termini delle definizioni agevolate

Sono stati prorogati i termini delle definizioni agevolate: la scadenza delle rate della “rottamazione-ter” e del “saldo e stralcio” in scadenza nel 2020 già prorogate al 10 dicembre 2020 per mano del decreto “Cura Italia” viene ulteriormente estesa al 1 marzo 2021.

In tal modo, si estende il termine per pagare, senza che si incorra nell’inefficacia della definizione agevolata.

Modifiche alla disciplina della rateizzazione

Vengono introdotte modifiche per razionalizzare l’istituto della rateizzazione concessa dall’Agente della Riscossione (ex Equitalia).

Nuova indennità agli stagionali del turismo

Erogazione di una nuova indennità una tantum 1.000 euro agli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Incremento del Fondo per il sostegno delle associazioni sportive e società sportive 

Incremento di 95 milioni della dotazione del Fondo unico per il sostegno delle associazioni sportive e società sportive ed erogazione da Sport e Salute Spa di un’indennità di 800 euro per i lavoratori del settore sportivo aventi determinati requisiti.

Nuovi ristori per fiere e congressi

Infine, il Decreto Ristori Quater prevede lo stanziamento di 350 milioni di euro per il 2020 per i ristori delle perdite subite dal settore delle fiere e dei congressi.

Lascia un commento